Cartomanzia

Cartomanti Brave al Telefono

Cartomanti brave al telefono

cartomanti brave al telefono

Per paura di un futuro sempre più incerto, ma anche per trovare un impiego o per i malesseri dovuti a un amore non ricambiato, aumentano le persone che ogni giorno cercano risposte dai Tarocchi e cartomanti.

Avremo abbastanza soldi, troveremo lavoro, recupereremo l’amore?

Sono moltissimi gli italiani che consultano i Tarocchi per trovare risposta a queste domande. Secondo l’associazione di consumatori Codacons, nel nostro Paese sono oltre 13 milioni le persone che si affidano a cartomanti, il 13% in più rispetto al 2001. Al crescere della domanda, cresce anche l’offerta di operatori esperti nell’arte della divinazione: sono circa 155.000, 5 volte in più rispetto al 2008. Si contano 30.000 consulti giornalieri per un totale di 8 miliardi l’anno.

In un’epoca di grande instabilità e incertezza, sempre più persone sono infelici e insicure e cercare una risposta nell’occulto, un segno che qualcosa di buono accadrà nelle loro vite.

La cartomanzia è un fenomeno trasversale: può capitare a tutti di farsi leggere le carte o i Tarocchi, perché si attraversa un momento di crisi sentimentale o di incertezza economica o per problemi di salute. Affidarci alla fortuna fa parte del nostro Dna: ci giochiamo i numeri al lotto, scommettiamo sulle partite di calcio, compriamo i “gratta e vinci”, ci facciamo leggere la mano.

L’Italia è un Paese molto scaramantico. Il motto “non è vero, ma ci credo” è forte e vivo in ognuno di noi, anche se non lo ammettiamo.

La cartomanzia al telefono è attualmente la più diffusa e la preferita dagli Italiani. Puoi chiamare a qualsiasi ora del giorno e della notte e nessuno lo viene a sapere. Quasi nessuno più si reca dal vivo da una cartomante che riceve in casa o in ufficio.  Gli utenti prediligono i consulti telefonici perché sono rapidi, veloci, ma soprattutto perché nessuno li vede.

La cartomante, rispetto a maghi e astrologi, ispira fiducia perché si comporta come un’amica, una psicologa con cui si crea un rapporto confidenziale.

Ti è piaciuta questa risorsa? Premiaci!
[Totale: 0 Media: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi Anche

Close
Close