Legamento d'amore

Legamento d’amore di Sant’Elena per legare persona ad un luogo

Ecco come si esegue questo potente rituale

I legamenti d’amore sono dei potenti rituali che vengono eseguiti da un sensitivo esperto e che consentono di far avvicinare una persona, di recuperare un rapporto logoro, ma anche, come nel caso del legamento d’amore di Sant’Elena, di far si che una persona si leghi a un luogo in particolare.

In particolare, questo tipo di rituale d’amore si rivolge a Sant’Elena: si tratta di una formula che ha antiche origini gitane, ma che negli anni è entrato a far parte, seppur con qualche modifica, anche delle tradizioni Voodoo, nell’Umbanda e nella Santeria.

Il legamento d’amore di Sant’Elena va a realizzare un forte legame d’amore sulla persona amata e appartiene ai rituali di Magia Rossa, molto efficaci per risolvere le questioni di cuore.

Legamento d’amore di Sant’Elena: a cosa serve

legamento amore candele

Il legamento d’amore di Sant’Elena serve letteralmente a far si che la persona oggetto del rituale si senta legata a un luogo preciso e che, quindi, non voglia abbandonarlo. Questo si traduce, in pratica, nell’impossibilità che, ad esempio, un compagno, un marito o un partner voglia allontanarsi dalla casa coniugale.

Come ogni rituale, anche il legamento d’amore di Sant’Elena deve essere eseguito solo se si è sicuri perché è molto forte ed efficace e, quindi, è necessario essere consapevoli delle conseguenze e che difficilmente ci si potrà liberare di questo legame se si dovesse cambiare idea.

Se si vuole avere ancora più chiara la situazione, è meglio quindi affidarsi a un sensitivo esperto che potrà offrire anche un consulto di cartomanzia per capire meglio come procedere.

Legamenti d’Amore: A Chi Rivolgersi?!

Se hai bisogno di un legamento d’amore fatto da uno dei medium più famosi nel panorama italiano, affidati alla consulenza del Medium Dimitri

È possibile contattare il medium Dimitri anche tramite whatsapp (clicca sull’immagine per iniziare a chattare):

Come viene eseguito il legamento d’amore di Sant’Elena

Eseguire questo rituale è impegnativo e complesso perché bisogna avere a disposizione alcuni oggetti che appartengono alla persona che si desidera legare con il rituale.

Infatti, per il legamento d’amore di Sant’Elena sono necessari:

  • tre piccoli chiodi
  • un calzino della persona sulla quale si vuole far agire il rituale
  • alcune erbe speciali, come la polvere di Ammarrado Y Claveteado, polvere Cordero Manso, polvere Para Mi, erba pervinca e radice di liquirizia
  • olio Yo Puedo Mas Que Tu
  • una candela rossa che rappresenta una figura maschile o femminile
  • tre candele rosse
  • un’immagine di Sant’Elena
  • un panno rosso
  • un nastro rosso

Prima di iniziare a praticare il rituale vero e proprio è necessario purificare l’ambiente e eseguire alcune procedure per appellarsi ad alcune entità.  Ad esempio, bisogna lasciar cadere sul pavimento un po’ d’acqua per chiedere a Papa Legba, un loa, ovvero uno spirito capace di mediare tra gli uomini e le entità ultraterrene, di aprire le porte e favorire così il contatto con Gunguna, altro nome della Santa.

A questo punto, il medium prepara una sorta di altare stendendo un panno rosso sul quale verrà posizionata l’immagine di Sant’Elena.

Ora, bisogna poi incidere la candela rossa dalle sembianze maschili e femminili utilizzando i chiodi e scrivendo il nome della persona oggetto del rituale magico. Molto importante è accompagnare questa operazione con una formula specifica recitando “Creatura di cera, ti consacro affinché diventi simulacro di (nome della persona sulla quale deve agire il legamento”) e ungere la candela rossa con l’olio.

La candela deve essere cosparsa con le polveri in senso orario e il calzino andrà inchiodato alla base della candela rossa utilizzando i tre chiodi.

Le restanti tre candele rosse, invece, vanno posizionate formando un triangolo con la punta in sù e accese. Bisogna recitare l’orazione di Sant’Elena.

“Oh gloriosa Sant’Elena, regina di Gerusalemme, io ti invoco e scongiuro. Fa’ che (nome della persona che si vuole legare) pensi solo a me e desideri soltanto me. Oh miracolosa Sant’Elena Augusta, che ripudiata dall’uomo poi tornasti vittoriosa. Concedimi la grazia di ottenere ciò che il mio cuore tanto brama. Fa’ che (nome) ami solo me e voglia passare il resto della sua vita soltanto con me. Io ti supplico, gloriosa Sant’Elena, io ti scongiuro miracolosa Augusta, concedimi il potere di splendere nel cuore di (nome). Che pensi e desideri e ami solo me. Che pensi e desideri e ami solo me. Che pensi e desideri e ami solo me. Inchioda i suoi passi, inchioda i suoi pensieri, inchioda le sue strade in questo luogo e da qui non si allontani”

Recitare 3 Padre Nostro, 3 Ave Maria e 3 Gloria.
A questo punto dire:
“Sant’Elena Benedetta, concedimi quello che ti chiedo e ti prometto che per tre mesi il primo sabato di ogni mese ti accenderò in segno di ringraziamento una candela rossa davanti alla tua immagine sacra. Che tu sia benedetta. Così sia”.

La candela figurata deve essere lasciata ardere fino ad arrivare alle ginocchia, mentre gli altri tre ceri rossi vanno fatti consumare fino alla fine. I resti andranno avvolti in un panno e chiusi con il nastro facendo 3 nodi: a questo punto va sotterrato il tutto nel luogo dove si vuole che la persona si leghi.

Magia Rossa, che cos’è

Quando si parla di Magia ci si riferisce a tre diversi colori. La Magia Bianca, ad esempio, è quella che può essere fatta anche con legamenti d’amore fai-da-te e serve per risolvere situazioni semplici. La Magia Nera, invece, indica quei rituali che vengono eseguiti indirizzandosi verso entità del mondo dell’Occulto molto potenti, ma che sono i sensitivi esperti possono approcciare. Infatti, bisogna saper intercedere con queste presenze per far si che orientino la loro volontà e anche per evitare eventuali energie negative di ritorno.

I rituali di Magia Rossa, invece, sono quelli che si concentrano soprattutto sulle problematiche dell’amore e della passione. Infatti, servono per legare le persone, per far separare due amanti o per riconquistare un partner. Erano i sacerdoti Tolemaici a indossare delle lunghe tuniche di color rosso sangue quando eseguivano rituali di amore, ma il rosso simboleggia anche la passione o il sangue, un elemento organico utilizzato in alcuni legami d’amore.

Il legamento di Sant’Elena, ad esempio, fa parte dei rituali di magia rossa.

Ti è piaciuta questa risorsa? Premiaci!
[Totale: 1 Media: 5]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

WhatsApp chat